Controvoce VS L’AltraSciacca 2


Botta e risposta tra CONTROVOCE e l’associazione L’ALTRASCIACCA…

La scorsa settimana, nel num.49 del settimanale saccense è apparso un trafiletto in CHI SALE E CHI SCENDE sul presidente della nostra ASSOCIAZIONE “PIETRO MISTRETTA”

SCENDONO

Pietro Mistretta. L’ex assessore comunale al bilancio ed alle finanze cerca di rilanciare la sua immagine politica con un’associazione bloggistica.
Una di quelle associazioni culturali che nascono quando si comincia ad attivare il meccanismo pre elettorale, ad un anno o poco più dalle elezioni. Un’associazione nata nel web e portata avanti da uno che evidentemente molto da dire nella vita politica di questa città.

Auguriamo a Mistretta di raggiungere il suo intento, conoscendo la sua serietà con cui affronta ogni attività, ma qualche dubbio lo nutriamo lo stesso visto che ripercorre gli stessi obiettivi di un’associazione che si chiamava “Libera Sciacca”, sulla quale ad un
certo punto si sono imbarcati i partiti. L’ALTRA POLITICA.

Ed ecco la pronta risposta di PIETRO MISTRETTA, pubblicata nel numero di oggi:

Egregio Direttore,
leggo sul suo settimanale, nella rubrica “Chi sale e chi scende” che mi onorato di una sua attenzione. Per questo la ringrazio, anche se mi ha collocato, per me incomprensibilmente, nella sezione del “chi scende”.

La ringrazio anche per le sue affermazioni nei miei confronti riguardo alla mia serietà e al fatto che ho molto da dire nella vita politica di questa città, sulla prima evidentemente concordo, sulla seconda cerco di far del mio meglio, ma in separata sede.
Ed è proprio per questo motivo che le scrivo.

Debbo fermamente smentire il fine che Ella affibbia a me ed a questa Associazione, la quale nasce in maniera del tutto autonoma da strategie e finalità politiche preordinate o collegate ad obiettivi di prossime scadenze elettorali.

L’Associazione L’ALTRA SCIACCA (idee e progetto per il futuro della nostra città) , che mi onoro di presiedere, è apartitica, apolitica, aconfessionale, in quanto al suo interno vi sono persone di diversa cultura politica ma con un condiviso obiettivo, far qualcosa per
questa città.

Lei, da profondo conoscitore dei pregi e delle tantissime contraddizioni che questa città esprime in tema di gestione del quotidiano e della sua perenne vocazione turistica, sa benissimo che, tranne in rarissime eccezioni , le scelte fatte nella nostra città non sono ascrivibili all’essere di “destra” o di “sinistra”, semmai, all’essere troppo, e troppo spesso, spudoratamente asserviti agli specifici interessi e progetti che altri hanno sulla nostra
città, indipendentemente che vengano da “destra” o da “sinistra”.

Ecco è proprio questo il motivo per cui alcuni di noi , nel proprio piccolo e con grande umiltà, stanno tentando di fare, cercando di riappropriarci del diritto-dovere di decidere il “chi”, il “come” ed il “quando” del futuro della nostra città. Per far questo utilizzeremo la tecnologia della rete Internet, i blog ed altro, cercando di abbattere le distanze fisiche che separano i tanti Saccensi sparsi per l’Italia e/o nel mondo, consentendoci di portare
idee nuove, progetti attuabili, informazione indipendente, e, me lo consenta, consapevolezza del grande spreco di risorse che questa città sta attuando.

La giustifico nell’aver pensato erroneamente che io, in quanto ex amministratore di questa città, abbia voluto creare una seconda “LIBERA SCIACCA” per fini prettamente elettorali o di rilancio d’immagine. La prego di credermi che nulla di quanto da Lei immaginato è vero, confermandoLe , però, nello stesso tempo che io, assieme agli aderenti a questa nuova associazione, non abbiamo assolutamente l’intenzione di stare a guardare inerti: allo sfascio delle Terme; al degrado della città; agli accordi dietro le quinte, dove pochi sanno a discapito dei molti; ad un PRG dai mille punti interrogativi; ad una rete idrica colabrodo, pur vantando miliardi nei confronti dell’EAS; ad una “vocazione turistica” mai concretizzata.

Insomma , all’immobilismo più assoluto sul futuro di questa città.
Voglio ricordare che il POR 2000-2006 è andato , e quello residuale del 2007-2013 è già in corso di svolgimento, Questa che stiamo vivendo è l’ultima occasione per cercare di rendere questa città una risorsa per i giovani, che cercheranno occupazione, e un’opportunità per chi già ci vive e lavora, per crescere stabilmente nella direzione del progresso economico e culturale che Sciacca merita e da sempre auspica..

Nel ringraziaLa, ancora una volta, dell’attenzione accordatami, Le porgo i miei e quelli de “L’Altra Sciacca”, cordiali saluti.

Pietro Mistretta


Add Comment Register

Lascia un commento

2 thoughts on “Controvoce VS L’AltraSciacca

  • matteo72 L'autore dell'articolo

    Alla risposta esauriente di PIETRO aggiungo che dimostreremo, senz’altro con i fatti, il rispetto del nostro statuto che ci vuole SCHIERATI PER SCIACCA e non con PARTITI POLITICI…

    A Gianmarco invece dico che sarebbe interessante collaborare anche con CONTROVOCE e lo faremo senz’altro (trasformando il VS del titolo di questo articolo in CON)…

    Matteo Mangiacavallo