SCIACCA: ABBATTUTI TRE TOTEM 1


Siamo tornati oggi, dopo circa otto mesi, in Piazza Lazzarini. Il 6 Ottobre del 2008 avevamo osservato il trattamento riservato alle palme colpite dal Punteruolo Rosso ritenendolo inadeguato. Non siamo esperti di botanica ma, documentandoci attraverso la rete, avevamo scoperto che le piante infette andavano immediatamente abbattute e bruciate, pena la diffusione radicale del parassita. Niente di tutto questo, all’epoca, era stato fatto. Le palme erano state soltanto potate e, come se ciò non bastasse, i residui di tale operazione lasciati al vento per qualche giorno. Il nostro spontaneo commento era stato: “E non lamentiamoci poi se un giorno rimarremo senza una Palma!”.

La Piazza Lazzarini, fino a pochi giorni fa, si presentava in questo modo:

Al posto di tre palme, qualche giorno fa, si trovavano tre totem, eretti a contemplare l’unico esemplare di palma saccense di tipo highlander (“Ne rimarrà solo una, e forse nemmeno quella”) rimasta in piedi. Adesso, con lo “scoppio ritardato” che ci contraddistingue, i tre totem sono stati “finalmente” abbattuti. Anche stavolta, però, sono stati lasciati al vento, in attesa che il simpatico animaletto trovi un’altra accogliente dimora.

no images were found

Come documentato dalle nostre foto, anche se con ritardo, si sta finalmente eseguendo la giusta profilassi nei confronti delle piante colpite dal Punteruolo Rosso, anche se manca la parte più importante: la bruciatura della palma infetta. Presumibilmente, anche gli altri totem presenti sul territorio saccense avranno dunque vita breve. Del resto, l’indirizzo che avevamo richiesto ai sei candidati a sindaco, negli scorsi giorni, era giusto questo. Ragionando col senno di poi, tra qualche mese, torneremo a dire: “Se ci si pensava prima, forse avremmo avuto qualche palma viva in più”. Come non darci torto!


Add Comment Register

Leave a comment

One thought on “SCIACCA: ABBATTUTI TRE TOTEM