Rispondiamo alla lettera pervenutaci dal Comitato di Recupero e Salvataggio Ambientale della località Foggia 2


Riportiamo doverosamente l’e-mail pervenutaci dalla Vicepresidente del Comitato di C.da Foggia, Donatella Raso, conseguente all’articolo pubblicato sul nostro sito il 22 aprile 2012, e immediatamente a seguire la nostra controreplica.

In data odierna, ci è stata recapitata la copia di una e.mail inviata ad un residente della c.da Foggia.
Pur ringraziando codesta associazione per la lettera di protesta il comitato non accetta assolutamente che si pensi  che i residenti della contrada Foggia siano dei menefreghisti e che, aspetto ancora peggiore, siano silenti a tutto quello che succede nella zona.
Come è ben noto, già da tempo si è provveduto a segnalare lo stato di degrado in cui versa la zona, oltre che con l’ex Sindaco anche con vari assessori del ramo (secondo voi perchè hanno pulito, seppur in ritardo, il vallone foce S. Marco?).
In seguito alle dimissioni del Sindaco, purtroppo, per un breve periodo, come è noto, l’amministrazione si è fermata ma non il nostro comitato. Infatti, quando si è insediato il Commissario del Comune dott. Barone, abbiamo fatto presente la nostra situazione invitandolo a venire a visitare la contrada. Il dott. Barone accogliendo la nostra richiesta, come ben sanno i residenti che erano presenti, è venuto di persona accompagnato dal dott. Abbene e, rendendosi conto della situazione in cui versava la contrada, si è subito attivato, dando incarico dall’ufficio addetto a fare le foto che sono state allegate alla documentazione inviata agli enti di competenza, quindi alla Federservizi di Palermo per quanto riguarda la pulizia e messa in sicurezza del passaggio a livello  ed all’ufficio marittimo della Regione Sicilia per quanto riguarda lo spiazzo antistante le baracche.
Per quanto riguarda la scerbatura e la pulizia delle strade è già stata inserita nel bando che lo stesso comune ha disposto. Per tutto il resto, purtroppo, bisogna aspettare la nuova amministrazione.
Pertanto, ci duole sapere che c’è qualcuno che, evidentemente, non ha mai partecipato alla vita del comitato, ed è lui, solo lui a fregarsene e si arroga anche il diritto di giudicare il lavoro e l’impegno di chi si adopera per il bene comune della zona e di chi, come voi, in tutti questi anni non si è mai interessato della zona in questione e che non ha mai cercato un dialogo con il nostro comitato per denunciare comunemente i problemi.
Per tutto quanto sopra, pur ringraziando l’associazione in indirizzo per “l’accorata” denuncia dello stato dei luoghi (anche se non si capisce perchè dopo anni di silenzio…..)  Vi invito se volete, a parlarne di presenza e non a scrivere cose di cui non si è a conoscenza.

La vice Presidente
Raso Donatella

Egr. sig.ra D. Raso,

Diamo seguito alla sua mail informandola sul nostro costante interesse nel segnalare i problemi che attanagliano la Contrada Foggia. Le elenchiamo qui di seguito i link agli articoli presenti nel nostro sito tramite cui potrà constatare che la nostra attività al riguardo non è certo di poco conto, considerato che la nostra associazione è al 4° anno di attività.

http://www.laltrasciacca.it/2012/04/20/contrada-fogna-pardon-foggia/
http://www.laltrasciacca.it/2011/11/14/sciacchitani-come-avete-potuto-permettere-tutto-cio/
http://www.laltrasciacca.it/2011/10/16/signor-sindaco-e-amministratori-tutti-cambiate-binario/
http://www.laltrasciacca.it/2011/07/01/baia-renella-e-capo-san-marco-quali-sono-i-veri-rischi/
http://www.laltrasciacca.it/2011/04/29/discarica-in-c-da-foggia-tre-mesi-dopo/
http://www.laltrasciacca.it/2011/01/27/lallarme-igienico-sanitario-in-contrada-foggia-ripreso-dal-giornale-di-sicilia/
http://www.laltrasciacca.it/2011/01/15/la-discarica-di-c-da-foggia/
http://www.laltrasciacca.it/2010/08/19/sciacca-contrada-foggia-via-capitano-corrao-proprieta-privata-divieto-di-transito/
http://www.laltrasciacca.it/2009/11/09/a-caccia-del-punteruolo-seconda-puntata/
http://www.laltrasciacca.it/2009/10/12/what-the-golf-players-would-see-never-4/
http://www.laltrasciacca.it/2009/08/19/non-facciamo-un-falo-anche-del-nostro-buon-senso/
http://www.laltrasciacca.it/2009/08/10/considerazioni-e-proposte-dalla-contrada-foggia/
http://www.laltrasciacca.it/2009/07/16/3%C2%B0-safari-fotografico-subacqueo/
http://www.laltrasciacca.it/2009/05/28/si-preanuncia-unestate-torbida/
http://www.laltrasciacca.it/2009/03/29/niente-paura-e-solo-fango/
http://www.laltrasciacca.it/2008/11/20/sulla-tutela-dei-ricci-di-mare/
http://www.laltrasciacca.it/2008/10/29/ennesima-rottura-idrica/
http://www.laltrasciacca.it/2008/10/02/lacqua-non-ha-colore-politico-ma/
http://www.laltrasciacca.it/2008/08/29/e-la-variante-del-parf-si-fermerebbe-al-lido/
http://www.laltrasciacca.it/2008/08/21/rete-fognaria-nelle-zone-balneari-una-priorita/
http://www.laltrasciacca.it/2008/08/14/risoluzione-del-contratto-subito/
http://www.laltrasciacca.it/2008/07/26/piste-ciclabili-no-problem/

Come potrà constatare, tutti gli interventi pubblicati e tutte le segnalazioni a noi pervenute, spesso documentate da numerose foto, smentiscono categoricamente che “in tutti questi anni non ci siamo mai interessati” della zona in questione e attestano che non “parliamo di cose di cui non siamo a conoscenza”. Piuttosto ci chiediamo dove sia stato il Comitato, che Lei ha l’onore di presiedere, sino a qualche tempo fa, dato che non lo ricordiamo presente tra quei pochi che abbiamo esercitato una esplicita azione di denuncia.

Siamo lieti che gli abitanti della Foggia si siano organizzati per rendere il loro quartiere più vivibile, ma sinceramente non comprendiamo come una lettera di denuncia dello stato di degrado e abbandono in cui esso versa possa essere da loro poco tollerata, anziché trasformarsi in motivo di ulteriore spinta per le azioni di recupero e salvataggio che il loro Comitato sta portando avanti inglobando tutte le voci concordi. Peraltro, il signore, che in modo “accorato” ha nuovamente posto la lente d’ingrandimento sulle condizioni della Foggia, è già intervenuto in passato con lo stesso tono, contribuendo certamente al risveglio della coscienza di tanti residenti della zona.

L’AltraSciacca continuerà a dare seguito a tutte le segnalazioni che le perverranno, se degne di nota, convinta com’è che anche il singolo cittadino ha il diritto/dovere di adoperarsi, protestare e denunciare per il bene della propria città.

Lungi da noi la volontà di far polemica con chi si spende per il territorio, sia chiaro che il nostro unico interesse è la tutela e la salvaguardia di tutte le zone della nostra Sciacca e, in particolare, di quelle costiere, così come abbiamo dimostrato con i fatti in questi anni e … senza punti di sospensione.

Saremo ben lieti, se lo vorrete, di collaborare col Comitato della Foggia.

 


Add Comment Register

Leave a Comment

2 thoughts on “Rispondiamo alla lettera pervenutaci dal Comitato di Recupero e Salvataggio Ambientale della località Foggia

  • Beppe

    Da assiduo lettore del sito di Altra Sciacca non posso che confermare l’impegno costante dell’Associazione nel denunciare con fermezza e tempestività tutte le situazioni di degrado, di mala politica, di cattiva gestione del territorio che riguardano Sciacca e dintorni.
    Quasi sempre, però, con un apparente disinteresse da parte della gente, almeno a giudicare dalle scarse o nulle partecipazioni al dibattito, attraverso i commenti da postare in relazione ai vari articoli.

    Sia chiaro: non penso che lasciare o non lasciare un commento sia segno di concreta partecipazione o meno: la partecipazione è quella che avviene sul campo, nella vita reale, ma resto convinto che Altra Sciacca abbia fornito da sempre uno spazio aperto per discutere, sollecitare, proporre, per collaborare cioè a costruire un mondo vivibile. Non averlo mai utilizzato o averlo fatto solo parzialmente è, a mio avviso, un’occasione persa che, se invece sfruttata, avrebbe permesso un maggior coordinamento di tutte le persone, gli enti, le forze che vogliono il bene della Foggia.

    Per quanto concerne il Comitato, ho avuto modo di verificare come ci siano stati anni in cui il Comitato è stato particolarmente attivo ed altri meno. Non a caso, in taluni momenti ho avuto modo di collaborare concretamente con il Comitato Foggia, ovviamente nei periodi della mia permanenza a Sciacca, in altri non ne avvertivo l’esistenza. Sul Comitato attualmente in carica apprendo con piacere dalla mail di Daniela Raso l’impegno e la combattività ma mi permetto di segnalare un problema di visibilità: non sempre il Comitato (sono “cittadino onorario” della Foggia da più di 35 anni) riesce a farsi conoscere come meriterebbe.

    Ma in definitiva quello che conta è che si agisca, ci si muova, possibilmente (ripeto quanto scritto nel mio commento precedente all’articolo iniziale sulla Fogna/Foggia) in un movimento corale piuttosto che con assoli di scarsa penetrazione, utilizzando l’arma dello sdegno e della polemica non tra di noi ma verso chi non ha saputo e voluto ascoltare le nostre istanze ed amministrare la Foggia come avrebbe meritato.

  • Beppe

    Leggo sul sito “Corriere di Sciacca” che ieri, 27/04, c’è stato un’incontro tra i candidati Sindaco e numerose Associazioni, (Borgo Stazzone, Altra Sciacca, Comitato Perriera, Associazione Perriera ecc. ecc.), le quali hanno presentato un documento d’intenti da far firmare, per adesione e “solenne” promessa elettorale, agli stessi candidati
    Insomma, sappiamo tutti come le promesse elettorali lasciano il tempo che trovano, ma mi è pur sembrata un’interessante occasione per far sentire la voce dei cittadini e per sensibilizzare i candidati sulle problematiche di Sciacca e dei suoi quartieri.
    Purtroppo, nell’elenco delle associazioni non leggo il nome del Comitato Foggia: si tratta di un refuso, di una dimenticanza dei redattori o il nostro Comitato non era stato invitato?
    Grazie per la risposta