A Sciacca non manca più nulla…


Apprendiamo con sgomento la notizia, riportata dal ilfattopopolare.it, che è stata ritrovata una carcassa di cane, in avanzato stato di decomposizione, dietro la colonna votiva del Dixmude nel viale delle Terme.

In questa città spesso osserviamo molte “azioni” al limite della stupidità e dell’incomprensibile, ma ad un episodio di questa gravità ed efferatezza non siamo certamente abituati. Cosa si nasconde dietro questo atto criminale perpetrato nei confronti di un animale fatto a pezzi? Perché è stato fatto e con quali finalità?

Qualcuno può ricondurre questo gesto ad una sorta di rito “satanico” o è semplicemente un atto di completa imbecillità umana?

Noi siamo stupefatti che nessuno (visto lo stato di decomposizione dell’animale) si sia accorto del fatto o, peggio ancora, che qualcuno se ne sia accorto e non abbia sentito il dovere di avvisare le autorità e i media.

E i turisti, che ancora oggi soggiornano a Sciacca, che idea si sono fatti di questa città? Cosa avranno pensato se malauguratamente si fossero imbattuti in questo orrendo spettacolo?

Ci accodiamo alla richiesta rivolta al Sindaco e alle forze di polizia per un’immediata bonifica del luogo e un tempestivo accertamento  dei fatti per tentare di risalire agli autori di questo ignobile atto che offende non solo gli “animalisti” o i benpensanti ma l’intera città  di Sciacca!

 

Lascia un commento