Inaugurata la mostra “IL MARE: superficie e profondità”


E’ stata inaugurata ieri sera alla presenza del sindaco Francesca Valenti, degli assessori Filippo Bellanca e Paolo Mandracchia, del Tenente di Vascello Salvatore Calandrino e di tanta gente la mostra fotografica “IL MARE: superficie e profondità“. Dopo i saluti iniziali di Vito Sclafani, presidente della sezione locale dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, di Pietro Mistretta, presidente de L’AltraSciacca, e degli stessi autori Nicolò Poio e Santo Tirnetta, si è proceduto con il taglio del nastro da parte del sindaco Valenti.

I locali dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia ospiteranno fino al 27 Agosto questa esposizione fotografica in cui è possibile ammirare gli scatti di Nicolò Poio,saccense che dopo anni di lavoro fuori è tornato nella sua amata Sciacca riscoprendo la passione per la fotografia che lo ha portato a partecipare a quasi tutte le edizioni di “Sciacca vista da noi” ed ad unirsi al nostro fotoclub. I suoi soggetti preferiti sono la marineria di Sciacca al lavoro, i tramonti e la vista mozzafiato di Sciacca dal porto.

Accanto alle foto di Poio che riguardano tuttò ciò che si trova al di sopra della superficie del mare troviamo le bellissime foto subacquee di Santo Tirnetta. Anche lui saccense ed ormai un affermato campione di fotografia subacquea. I suoi scatti immortalano la vita subacquea che popola il nostro mare ma anche i relitti ed i reperti che vi si celano. I suoi scatti , infatti, fanno parte anche della pubblicazione “Relitti di Sicilia” che rappresenta una vera e propria testimonianza sui relitti che si trovano in fondo al mare siciliano. Anche Tirnetta da anni collabora con il nostro club fotografico che gli ha dedicato una sezione apposita fissa nella mostra “Sciacca vista da noi”.

La mostra, dicevamo, sarà visitabile fino al 27 Agosto dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 16:30 alle 23:30. La mostra si svolge nella sede locale dell’ANMI di Corso Vittorio Emanuele e vede il nostro patrocinio e quello dell’ANMI e del Comune di Sciacca.

Lascia un commento