Al via stasera la decima edizione dello Sciacca Film Fest


Prenderanno il via questa sera e fino al 27 agosto prossimo, i festeggiamenti per il decennale dello Sciacca Film Fest, un’edizione speciale con proiezioni, master class, concerti, mostre e incontri con l’autore in occasione dei dieci anni del festival cinematografico saccense che troverà come location inedita l’Atrio Superiore del Comune di Sciacca.

Sarà l’inaugurazione alle ore 20, questa sera, della mostra “In viaggio con Wondy”, ad aprire il cartellone degli appuntamenti in programma. Si tratta di una esposizione fotografica dedicata a Francesca “Wondy” Del Rosso, giornalista e scrittrice che per sei anni ha affrontato e raccontato con il sorriso e l’ironia il tumore che l’aveva colpita. La mostra è organizzata dall’associazione “Wondy sono io” per la diffusione della cultura della resilienza, ossia la capacità di resistere ad eventi traumatici trasformando le difficoltà della vita in opportunità. Il punto di partenza è agosto 2010, momento in cui Francesca scopre di avere “due sassolini” nel seno destro. Le foto sue e della famiglia raccontano non solo i viaggi “veri” fatti da questo momento, ma tracciano le tappe della malattia: le tavole testimoniano lo stato di avanzamento del tumore e le reazioni di Wondy. La sua “vita da resiliente” emerge con chiarezza da questo percorso creato con 15 tavole.

Il programma dell’edizione speciale dello Sciacca Film Fest “10 anni dopo” proseguirà con la proiezione alle 20,30 di “Resilienza” di Paolo Ruffini, docufilm ispirato alla storia di Alessandro Cavallini che se ne è andato a soli 14 anni, vittima di un gravissimo tumore pediatrico. Una testimonianza drammatica raccontata attraverso lo sguardo disincantato di Paolo Ruffini e la sua presenza ironica e leggera, capace di trattare e trasformare un tema così ostico come quello della malattia oncologia pediatrica, in una realtà da supportare con il sorriso.

Alle ore 22, invece sempre nell’Atrio Superiore del Comune di Sciacca, in programma la proiezione “Noi non siamo come James Bond” di Mario Balsamo, mentre chiuderà la serata alle 23, “1367-La Tela Strappata” di Giancarlo Licata. Mentre domani sera alle 20, la presentazione del libro “Lacrime di sale” di Pietro Bartolo e Lidia Tilotta.

Alle 21, la prima proiezione della serata con “Mare Chiuso” di Stefano Liberti e Andrea Segre. Alle 22, si proseguirà con la visione di “Massarì” del regista saccense Accursio Graffeo, mentre alle 23 sarà proiettato “Pietra Pesante” di Davide Gambino con Lorenzo Reina.

Sciacca Film Fest è promosso dall’associazione “Il Cortile” con il sostegno dell’associazione “Terramatta” e Vertigo s.r.l., realizzato con il sostegno finanziario del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale per il Cinema; della Regione Siciliana – Assessorato Turismo Sport e Spettacolo – Ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo/Sicilia Film Commission, nell’ambito del progetto “Sensi Contemporanei”; con il contributo di Comune di Sciacca e la Fondazione Accursio Miraglia e Sciacca Classic Fest

 

Lascia un commento