Cittadinanz@ttiva-TDM: Impossibile incrementare personale medico all’ospedale di Sciacca   Recently updated !


Sciacca, 06/10/2017

ALLA SINDACA FRANCESCA VALENTI

 AL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONER SANITA’ CARMELA SANTANGELO

 COMUNE DI SCIACCA

ALL’ONOREVOLE MARIA IACONO

AL SENATORE FRANCESCO GIUSEPPE MARINELLO

ALL’ONOREVOLE MATTEO MANGIACAVALLO

E p.c. AL COMITATO CIVICO SANITA’

Oggetto: denuncia impossibilità incrementare personale medico all’ospedale di Sciacca

IL TDM Cittadinanzattiva di Sciacca allega alla presente una circostanziata denuncia, giunta al nostro movimento in data 09/10/2017 da un medico ortopedico che, rispondendo alla ricerca di sanitari della sua specialistica, dalla dirigenza dell’ASP di Agrigento, ha presentato sua formale disponibilità a prendere servizio, come dirigente ortopedico, all’ospedale di Sciacca, dove è oltremodo noto  l’eccessiva carenza di organico che costringe molti nostri utenti a recarsi in altri nosocomi per interventi programmati.

Con sua grande sorpresa ha scoperto che altri due medici che hanno con lui, presentato domanda, ma ad Agrigento, sono stati assunti, invece la sua richiesta è stata bocciata per cavilli burocratici che, a quanto pare, lo stesso medico sta, con il suo legale, contestando ritenendole false. ( si evidenzia che lo stesso ha presentato analoga domanda all’ospedale di Marsala ed è stato regolarmente assunto)

Dalla denuncia si evince chiaramente, per chi vuole leggerla attentamente, come l’ASP di Agrigento volutamente lascia il nostro ospedale non solo nell’abbandono strutturale, ma anche impedisce il necessario incremento del personale.

Ci preme sottolineare che, più volte abbiamo sospettato la volontà delle istituzioni sanitarie agrigentine (forse anche per una precisa volontà politica) di  danneggiare il nostro Ospedale depotenziandolo e diminuendo così gli accessi che avrebbero col tempo, dato la possibilità di declassare il nostro nosocomio (da una nostra indagine, scaturita dai dati fornitoci dagli uffici statistica dell’ASP di Agrigento e dall’assessorato sanità, effettuata nel 2015, risulta che dal 2010 al 2014 il presidio ospedaliero di Sciacca ha perso 13.432 accessi)

Grazie alla denuncia da parte di un medico, cui va tutta la nostra riconoscenza, possiamo, fino a prova contraria, affermare che i nostri sospetti non erano tanto peregrini.

Con la presente s’intende richiedere, alle istituzioni in indirizzo, un’attenta analisi della questione e una conseguente forte presa di posizione avverso le istituzioni interessate con uno scatto di orgoglio per la difesa di un territorio che continua ad essere penalizzato e attaccato su vari fronti (Si ricorda caso “TERME”)

Certi che la nostra denuncia produrrà effetti positivi per raggiungere un reale rispetto del diritto alla salute sancito dalla nostra Costituzione, troppo disatteso in questi anni, si porgono distinti saluti.   

La Responsabile T.D.M. Calogera Piazza

Lascia un commento