Coda della Volpe: chiediamo qualche chiarimento sugli scarichi sovrastanti


Portiamo all’attenzione pubblica un video (questo il link) che è stato veicolato su Facebook riguardante gli scarichi di acqua piovana nel piazzale Angelo Abisso in corrispondenza del promontorio di Coda della Volpe. Dal filmato si nota con tutta evidenza che tali scarichi, forse non soltanto di acqua piovana, si riversano copiosamente sulla sommità del costone.

Non avendo competenze specifiche di meccanica delle rocce non possiamo sposare le conclusioni dell’autore del video, ma le domande che lo stesso si pone, cui aggiungiamo le nostre, riteniamo siano lecite e meritano una risposta ufficiale da chi di competenza:

  • Gli scarichi di acqua piovana da quanto tempo si riversano sulla sommità di Cammordino? Sono stati sempre così o è una novità dovuta a un guasto alle tubature o a una modifica dell’impianto fognario (separazione delle acque bianche e nere)?
  • Questo flusso copioso e incontrollato di acque sulla sommità di Coda della Volpe in occasione di fenomeni piovosi può essere causa di dissesto geomorfologico o può contribuire ad aggravarlo?
  • Il problema della perdita fognaria proveniente dalle Terme, che ha deturpato uno dei luoghi più incantevoli della nostra città, è stato definitivamente risolto dal gestore del servizio idrico?

Lascia un commento