Il report della FIJET sul Forum Turismo di Malta


Al Mediterranean Tourism Forum di Malta ha partecipato la Presidente della Repubblica Marie-Louise Coleiro Preca ‘una donna che ha unificato il paese e la regione’.
Alla kermesse di altissimo livello è stata registrata la presenza del ministro del turismo maltese Konrad Mizzi e di altri suoi 39 colleghi di altri paesi, nonché di personalità del mondo turistico e cattedratico. Presenti per la Regione Sicilia l’assessore al turismo Sandro Pappalardo; per la Fijet Italia il presidente Giacomo Glaviano.
Organizzatore della 5^ edizione del Forum la  Mediterranean Tourism Foundation (MTF), istituita dalla Malta Hotels and Restaurants Association (MHRA) che trova nel Capo dello Stato il suo Patron.
L’MTF è una organizzazione non governativa che mira ad aumentare il potenziale di crescita del turismo sostenibile in tutta la regione per rivitalizzare e trasformare il Mediterraneo in uno spazio di pace in sintonia pubblico-privato.
Ospite speciale Bruno Santori, maestro italiano, artista e direttore d’orchestra di “Radio Italia Live” che ha diretto il Gala Concert al Teatro La Valletta riscuotendo un grande successo confermato dai scroscianti applausi del numeroso pubblico.
Sono state oltre 1500 le presenze di esperti del settore turistico al Centro Congressi dell’Hilton che hanno condiviso le nuove tendenze dell’industria turistica prospettata ad apertura dei lavori da Andrew Agius Muscat, segretario generale della Fondazione del Turismo del Mediterraneo il quale ha affermato “unire i paesi in una regione costante per creare consapevolezza per quei problemi specifici a questa area”. Muscat – ha aggiunto – MHRA CEO e’ essenziale per avere una voce in Europa capace di fare pressioni su specifiche decisioni per conseguire risultati di crescita in tutto il mediterraneo con obiettivi di vasta portata ed a lungo termine per afferrare gli aspetti diversi del settore. Malta e MHRA – ha concluso – fanno da catalizzatore nella regione del Mediterraneo, destinazione turistica principale, la piu’ visitata nel mondo dai turisti internazionali.
Tony Zahra, Presidente della Fondazione Turismo del Mediterraneo, rappresentante delle organizzazioni dei datori di lavoro di Malta alla UE – Consiglio Economico e Sociale (EESC), ha ringraziato gli illustri oratori che si sono alternati nella giornata dei master class: Fathallah Sijilmassi (segretariy General Union for the Mediterranean), Chris Grech (Dhalia Executive Chairman), Barbaros Kon (Founder of Humanica, Turkey),George Micallef (Board of Governer &Mhra Rgp),Chiara Mencarelli (Associazione direttori d’albergo), Daniel Surya (Chairman and President of Dmid & Almita Synantya), Zahi Hawass, Egyptologist.
Sandro Pappalardo, assessore al turismo della Regione Sicilia ha detto: ‘E’ un onore rappresentare la Sicilia in un forum di così alto livello. La nostra Regione – per le caratteristiche intrinseche che ha – è una delle protagoniste del Mediterranean Tourism Forum poiché racchiude il meglio della cultura mediterranea. Ho colto l’occasione per confrontarmi e stringere contatti con importanti aziende del settore turistico, tour operator e imprenditori che sono rimasti ammaliati dalla quantità enorme di bellezze che possiede la nostra isola. La Sicilia rappresenta la quintessenza del Mediterraneo perché racchiude paesaggi splendidi, prodotti enogastronomici d’eccellenza e un patrimonio storico e culturale unico. Queste sono le basi su cui si sta concentrando il mio impegno di assessore: il governo Musumeci punta, infatti, tantissimo sul turismo che è una delle punte di lancia dello sviluppo economico della Regione. Stiamo elaborando diverse strategie di marketing strategico per poter promuovere adeguatamente la Sicilia in tutti i mercati e, in questo senso, ho avuto un importante confronto con il Ministro del Turismo di Malta, Konrad Mizzi. Confronto che segue quello già instaurato lo scorso gennaio, volto alla creazione di una importante sinergia tra la Sicilia e Malta con la creazione di pacchetti turistici comuni in grado di valorizzare la bellezza euromediterranea grazie anche a un rafforzamento dei collegamenti aerei già in atto. Sono certo che abbiamo iniziato un percorso virtuoso e lo sforzo del governo Musumeci è teso a rendere la Sicilia una terra di ospitalità e di eccellenza, grazie anche alle sinergie istituzionali messe in campo sin dall’inizio del mio mandato. La nostra isola ha tutte le carte in regola per divenire un modello per il Mediterraneo e abbandonare il ruolo da comprimaria ed ergersi a protagonista’.

Due i momenti significativi che hanno confermato la grande attenzione riservata al turismo dell’area del mediterraneo: l’incontro ufficiale con il Capo dello Stato a San Anton Palace nella sua residenza, e il Gala Awards alla Valletta con la partecipazione, tra gli altri, del maestro Bruno Santori e del cantante e musicista Roby Facchinetti, del disciolto gruppo dei Pooh, che hanno allietato la serata con delle stupende canzoni del repertorio.

 

Lascia un commento