Una città turistica senza guardia medica turistica…


 

Prot. n.1077                                                                                    Sciacca, 14/05/2018

 

Al Sindaco di Sciacca e

Al Commissario

Al Direttore Sanitario Aziendale

Al Direttore del Distretto Sanitario di Sciacca

Al Responsabile GMT (guardie mediche turistiche)

Al Responsabile URP Aziendale

ASP di Agrigento

Oggetto: protesta soppressione e insufficienza servizio G.M.T.

Abbiamo avuto notizia che a Sciacca, già nell’anno 2017, alcune autorità in indirizzo, hanno deliberato la soppressione delle guardie mediche turistiche.

Facciamo presente che Sciacca, com’è noto, oltre agli oltre 40.000 residenti,  gode di un notevole afflusso turistico che s’intensifica nella stagione estiva anche grazie alla presenza d’importanti complessi alberghieri che gravitano nel nostro distretto ( Rocco Forte,  SITAS, Torre Makauda) oltre le tante realtà alberghiere sparse in tutto il nostro territorio, non tenendo conto dei molti emigranti che usano tornare nella nostra città  per le ferie estive.

Ci sembra opportuno e doveroso che la presenza del G.M.T. sia ripristinata al più presto per garantire ai turisti un’adeguata assistenza ed evitare che si scarichi tutto il lavoro sull’esiguo numero di sanitari della guardia medica ordinaria che già riescono a malapena a fronteggiare l’enorme utenza ordinaria.

Siamo a conoscenza che attualmente, presso il servizio di continuità assistenziale di Sciacca, sia nei giorni feriali che festivi e prefestivi, vi è un solo medico di turno, senza un infermiere e senza alcun altro supporto e che il sanitario deve: rispondere al telefono, eseguire prestazioni ambulatoriali,  visite domiciliari, anche nelle periferie, alberghi e case di riposo, medicare, rilasciare allegati “M” per medici di base, oltre alle pratiche burocratiche relative al Servizio di G.M.T..

Tutto ciò comporta inevitabilmente: l’ingorgo nella sala di attesa della guardia medica ordinaria con disagi per i cittadini e stress dei lavoratori che potrebbe vanificare il buon operato del medico di guardia tutto a danno degli utenti.

Alla luce di quanto esposto si chiede alle autorità in indirizzo un particolare interessamento affinché nella città di Sciacca sia ripristinato, al più presto, il servizio della Guardia medica turistica nel rispetto del diritto alla salute di tutti, del decoro della città e della stessa dignità professionale dei sanitari.

Certi di un vostro sollecito intervento porgiamo distinti saluti.

 

La Responsabile TDM

Calogera Piazza

Lascia un commento