trivellazioni


Comitato Stoppa La Piattaforma: “Northen Petroleum rinuncia a trivellare il nostro mare!”

E’ stata richiesta l’archiviazione della concessione da parte della compagnia petrolifera che ha deciso, fortunatamente, di abbandonare il nostro mare. Si tratta del permesso d29 GR NP che era stato oggetto di numerose osservazioni da parte del nostro Comitato. Ce ne da annuncio la prof.ssa Maria Rita D’Orsogna (http://dorsogna.blogspot.it/2013/03/la-northern-petroleum-allattacco-in.html), grande attivista e madre della battaglia […]


Trivelle, la vera storia delle concessioni a vita: ecco come l’Italia ha favorito i petrolieri francesi

Proroga per l’impianto Vega di Edison-Edf prima del referendum, via libera nonostante la richiesta danni, campagna renziana contro il quorum, affare Vega B e Rospo Mare: il 17 aprile in Francia hanno festeggiato. (Da leggere con attenzione, ndr) di Luisiana Gaita – 27 aprile 2016 A vincere il referendum anti-trivelle del 17 aprile sono stati […]


Referendum #17Aprile2016, se non vince il Sì trivelle a meno di 12 miglia da Pantelleria

Se non vince il Sì, a Pantelleria si rischiano trivellazioni a meno di 12 miglia dalla costa. Non è un incubo, ma una delle tante possibili conseguenze della legge che spero abrogheremo il prossimo 17 Aprile. Procediamo con ordine. Il permesso di ricerca in questione è il GR15PU (clicca per prenderne visione). Il permesso come potete vedere […]


Video – #StopTrivelle – Murriti Lab

“Perché vogliamo fermare le trivelle? Perché non portano un solo posto di lavoro sul territorio, pagano pochissime tasse allo Stato e perché un potenziale quanto possibile disastro petrolifero provocato da un incidente industriale distruggerebbe quello di cui viviamo e cioè turismo e pesca. Il 17 aprile per il referendum, se ami il mare, se vuoi fermare […]


Il 17 aprile vota Sì contro le trivelle, di Alessandro Giannì – Greenpeace #IoVotoSì

Il Passaparola di Alessandro Giannì, Direttore delle Campagne di Greenpeace Italia Benvenuti agli amici del blog, mi hanno chiesto di parlare del referendum che ci sarà il 17 aprile, perché è importante partecipare. Per me è importante perché io sono nato sul mare, il mare è un elemento importante della mia vita, e vorrei lasciarlo […]


Referendum del 17 aprile 2016, Ezio Noto: “Perché mascariarci? Io voto SI”

“Non serve continuare a fare pirtusa nell’acqua. Abbiamo la furtuna di avere altre ricchezze: paesaggi, monumenti, arte, cultura, mare, sole, artisti, poeti, tradizione millenaria di cibo e prodotti meravigliosi. Perché mascariarci? Bisogna concentrarsi e investire su questo. La scommessa industriale e petrolifera per la Sicilia, degli anni ’70, è stata persa ampiamente in termini di […]


Trivelle: l’offshore ibleo, il cuore dell’impero Eni. Gela-Licata-Ragusa, investimento da 900 milioni

In 14 anni la società del cane a sei zampe insieme a Edison contano di ricavare 10 miliardi di metri cubi di gas su un’area di 279mila ettari. Un progetto presentato nel 2013 e che, con la firma del protocollo sulla riconversione della raffineria di Gela, si è ampliato con nuove estrazioni. DI GINO PIRA 18 […]


Trivelle, cosa cambia in Sicilia dopo le modifiche di Renzi. Legambiente: «Le riduzioni lasciano intatto il pericolo»

Il governo nazionale, dopo le modifiche alla legge di stabilità, ha rigettato 27 richieste di autorizzazioni per la ricerca e la coltivazione di idrocarburi entro le 12 miglia. Ma in Sicilia sono più le aree circoscritte che quelle cancellate. Molti pozzi rimangono: da Gela a Pozzallo, passando per Licata e Sciacca. Guarda la mappa. DI ANDREA […]


I giovani di Pantelleria che lottano contro le trivelle: «Referendum non basta, le ricerche continueranno»

I ragazzi dell’associazione culturale Agorà conducono una battaglia contro la ricerca di idrocarburi che interessa una vasta area vicino all’isola. «Continueremo a vigilare affinché le compagnie petrolifere rispettino il limite delle 12 miglia». Di VALENTINA CONTICELLO – 18 FEBBRAIO 2016 I giovani dell’associazione culturale Agorà di Pantelleria da un anno sono impegnati in una grande battaglia contro le […]


Dalla Monterosso alle trivelle, torna la casta. Il voto dei siciliani? Per i deputati non conta

A Sala d’Ercole i deputati hanno deciso che la mozione contro il Segretario generale non poteva nemmeno essere discussa. Poi hanno anche bocciato la richiesta di referendum sulle trivellazioni nel mare siciliano. In compenso, molti di loro in questi tre anni sono saltati dall’opposizione alla maggioranza, ignorando la scelta dei cittadini. Giovedì 24 Settembre 2015 […]


Difesa del mare: conferenza internazionale a Sciacca con Italia, Tunisia, Malta e Libia

La tutela del mare del Canale di Sicilia attraverso la creazione di un’area protetta. È questo il principale obiettivo della conferenza internazionale che dall’11 al 14 aprile 2015 si svolgerà a Sciacca, con invitati rappresentanti diplomatici e osservatori dei paesi del Mediterraneo interessati (Libia, Tunisia, Malta e Italia), esperti e organizzazioni ambientali come Green Peace, […]


Perforazioni petrolifere, così bisogna combattere le potenti compagnie

Il Canale di Sicilia è un’area del Mediterraneo unica, un mare che è stato culla della civiltà, un mare che nasconde tesori archeologici di tutte le epoche, un mare che rappresenta un paradiso di biologia marina, dove per biologia intendiamo non solo flora e fauna (alghe, pesci, cetacei, crostacei, coralli, gorgonie), ma anche un ambiente […]


Trivelle, ecco il patto fra Crocetta e i petrolieri: “Tempi brevi per gli ok e royalty senza aumenti”

A giugno un protocollo d’intesa firmato da Regione e Confindustria. Quel documento è il presupposto dell’accordo su Gela. Se cresce la tassa, l’Eni ritira le garanzie sull’occupazione. Di ANTONIO FRASCHILLA, 14 novembre 2014 È una mattina di sole quella del 4 giugno scorso, mentre nella Sala degli specchi di Palazzo d’Orleans si gioca una partita a […]


Convertito in legge a colpi di fiducia il decreto Sblocca Italia. Un futuro nero per il bel paese

La lotta continua sui territori con cittadini, regioni ed enti locali per evitare la devastazione dei mari italiani e del territorio nazionale La conversione in legge del Decreto Sporca Italia potrebbe rivelarsi una vittoria di Pirro per un Governo che solo grazie a due fiducie è riuscito ad imporre un provvedimento dal sapore da primo […]


Il Comitato Stoppa La Piattaforma approva l’occupazione della piattaforma “Prezioso” da parte di Greenpeace

Nella tendenza, che riteniamo oggettiva, ad una progressiva eliminazione dei combustibili fossili, troviamo insensata la scelta dell’attuale governo Renzi e della SEN (Strategia Energetica Nazionale) di puntare sul raddoppio degli idrocarburi in Italia. Questa tendenza è palese nel decreto “Sblocca Italia” nel quale non solo si tende a facilitare l’iter autorizzativo alle estrazioni di combustibili […]


Lo sviluppo di Matteo Renzi nel 2014. More of the same

“Il futuro del nostro paese è lontano dai combustibili fossili: il futuro del nostro paese è l’efficienza energetica, l’innovazione e l’uso delle rinnovabili“. Matteo Renzi, 21 Novembre 2012, Le Scienze “Quando io penso che siamo in una crisi energetica che voi tutti conoscete, e abbiamo un sacco di petrolio in Basilicata o in Sicilia che […]


Energia e cittadini: Renzi contro i ‘comitatini’, i ‘comitatini’ contro Renzi

di Fabio Marcelli | 16 luglio 2014 In un’intervista rilasciata al Corriere della seradomenica scorsa (vedi link) il Capo del Governo (penso che tale definizione sia la più adeguata alle ambizioni del politico in questione, anche se i precedenti storici non sono per nulla  incoraggianti) ha affermato fra le altre cose che “nel piano sblocca Italia […]


Matteo Renzi e la vergogna vera

di Maria Rita D’Orsogna Fisico, docente universitario, attivista ambientale Matteo Renzi mostra di essere uguale a tutti gli altri – avanti con il vecchio, con una patina scintillante di nuovo sopra e senza lungimiranza, senza amore per questo paese. E’ infatti di qualche giorno fa la sua infelice battuta (ma diceva sul serio!): “È impossibile […]


Mettiamo una “crocetta” sopra il nostro mare?

Crocetta apre alle trivellazioni in Sicilia, firmando un protocollo d’intesa con i petrolieri Ieri 4 giugno 2014, Crocetta ha firmato un protocollo d’intesa con Assomineraria, EniMed Spa, Edison Idrocarburi Siclia Srl, Irminio Srl, che prevede il rilancio degli investimenti per “l’utilizzo razionale di gas ed idrocarburi in Sicilia”, l’accordo prevede l’istituzione di un comitato finalizzato […]


Le considerazioni del Comitato Stoppa la Piattaforma sulla risoluzione approvata in Commissione Ambiente al Senato

Giovedì 13 Marzo è stata approvata in Commissione Ambiente del Senato, presieduta dal nostro concittadino senatore Giuseppe Marinello, una risoluzione che prevede alcuni indirizzi per riorganizzare la legislazione relativa ai permessi di ricerca e coltivazione di idrocarburi in mare. Questa risoluzione, approderà nella forma di ordine del giorno nell’aula del Senato la prossima settimana e, se approvata, […]


Trivelle in vista nei mari italiani – Il dossier del WWF

Dopo aver colonizzato tutto l’Adriatico, il rischio perforazioni per l’estrazione degli idrocarburi, e dunque il rischio inquinamento, non cessa per il Golfo di Taranto, il Mar Ionio e il Canale di Sicilia e si estende ad un’area di mare grande quanto la Corsica tra la Sardegna e le Baleari. Sono ben 67 i progetti di […]


Roma, 4 luglio 2013 (Quando la presenza è potenza!)

“Ci dicono che Marinello, il presidente, e’ purtroppo assente.Ma perche’ ci hanno convocati in quattrequattrotto se il presidente e’ assente?Mistero.” Vi ricordate che lo scorso 30 giugno gli organi di stampa locali hanno annunciato che si sarebbero svolte nei giorni a seguire le audizioni presso la Commissione Territorio Ambiente e Beni ambientali del Senato per […]


Petrolio, nuovi progetti Eni in Sicilia. Greenpeace: “E’ un assedio”

Si attende anche la valutazione di impatto ambientale per un pozzo esplorativo a largo di Licata e lo scorso mese sono stati presentati due progetti di ricerca vicino al petrolchimico di Gela. E nel ragusano starebbe per arrivare la nuova installazione che il cane a sei zampe gestirà insieme alla Edison di Gabriele Paglino | 21 giugno 2013 Solo […]


Dopo l’ENI anche la Transunion Petroleum decide di trivellare al largo delle coste siciliane

E dopo l’ENI e le sue concessioni D33 BR AG e D28 BR AG ecco qui la Transunion Petroleum che decide di trivellare anche lei al largo delle coste di Sicilia. Notare la vicinanza ad acque protette e alla costa. Si tratta della concessione D361 CR TU, il cui termine ultimo per presentare osservazioni è […]


Nuove trivelle siciliane – D33 GR AG e D28 GR AG

“Eni è oggi più che mai un’azienda vicina, aperta e dinamica. I suoi valori chiave sono la sostenibilità, la cultura, la partnership, l’innovazione e l’efficienza”. money money money money money money Tra i punti A e B c’e’ la tutela integrale. Il posto giusto per una trivella. E’ festa grande all’ENI. Adesso ci sono altre […]


Il Mediterraneo non si spirtusa!

Il Mare Nostrum è stato spesso al centro delle mire delle multinazionali e delle compagnie petrolifere che hanno visto in questo bacino il luogo ideale per le proprie strategie. Negli ultimi anni, però, è cresciuto il livello di attenzione da parte della società civile che ha costituito un’autentica diga contro le trivellazioni del Mediterraneo, fino […]


Trivelle, plauso degli ambientalisti: “Finalmente serio impegno della Regione”

Soddisfazione di Greenpeace, Comitato Stoppa La Piattaforma, AGCI-AGRITAL Sicilia, LegaCoop Pesca Sicilia e Touring Club Italiano che oggi, nel corso di una audizione alla IV Commissione Ambiente dell’Assemblea Regionale Siciliana sul tema delle trivellazioni petrolifere, hanno denunciato le incredibili “sviste” che hanno segnato finora i procedimenti di concessione della VIA (Valutazione di impatto ambientale) nel Canale di […]


Il ministro dimissionario Passera raddoppia le zone marine siciliane in cui e’ possibile trivellare

Il Ministro dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti del governo Monti, Corrado Passera, ministro di un governo dimissionario da 6 giorni, con un decreto del 27 dicembre 2012, raddoppia le aree in cui è possibile effettuare le trivellazioni in Sicilia. Di seguito la mappa della vergogna dove sono colorate di rosso le nuove zone […]


Crocetta fermi le trivellazioni offshore nell’agrigentino

Riprende l’assalto ai tesori del Canale di Sicilia. La Northern Petroleum ha avanzato la richiesta di estendere le ricerche petrolifere a un’area di oltre 1.325 chilometri quadri, a poche miglia dal litorale agrigentino. Lo afferma Greenpeace che, insieme a Stoppa la Piattaforma, Apnea Pantelleria e alle associazioni di pescatori, Agci-Agrital Sicilia e LegaCoop Pesca Sicilia, […]


No a Trivellazioni nel Belìce. Approvata all’unanimità mozione che blocca le multinazionali.

BEN QUATTRO LE MOZIONI PRESENTATE ED APPROVATE di: Santina Matalone Non ci sarà nessuna trivellazione nella Valle del Belìce. Ieri, infatti, l’Assemblea regionale siciliana, ha deciso, all’unanimità, di revocare le autorizzazioni alla ricerca di idrocarburi nella Valle del Belice e nell’ambito del territorio della Val di Noto e dei siti Unesco siciliani. Un argomento, quello […]


Comunicato stampa del Comitato Stoppa La Piattaforma

Pubblichiamo il comunicato stampa del Comitato Stoppa La Piattaforma dopo l’audizione pubblica all’ARS avvenuta nella giornata di ieri. Comunicato stampa del 13 febbraio 2013 Il Comitato Stoppa La Piattaforma, costituito da numerosi importanti associazioni che operano nel territorio siciliano e nazionale (L’AltraSciacca, GreenPeace, Italia Nostra, Lega Navale, Cittadinanza Attiva, etc.) esprime grande soddisfazione per gli […]


Audizione pubblica all’ARS – Trivellazioni nel canale di Sicilia dannosissime e nemmeno remunerative

Canale di Sicilia, audizione pubblica all’ARS per fermarle. L’incontro tenuto oggi nella sala rossa dell’Assemblea regionale è stato organizzato dal presidente della commissione Ambiente su invito di Greenpeace. “Guadagni per la Sicilia inesistenti. Le compagnie pagano la ridicola cifra di 5 euro l’anno per perforare un km quadrato”. “Trivellazioni nel canale di Sicilia dannosissime e […]


Comunicato stampa del Comitato “Stoppa La Piattaforma”

Si conclude oggi, ultimo giorno di campagna elettorale, l’iniziativa del Comitato “Stoppa La Piatattaforma”, appoggiata anche da Greenpeace, di far firmare ad ogni candidato alla presidenza della Regione Siciliana l’appello contro le trivellazioni nel Mediterraneo. Ricordiamo che questo appello è già stato sottoscritto da circa 45 sindaci e da 57.000 siciliani e con lo stesso […]


Istituzioni e politica sordi sul tema ambientale della Nazione

COMUNICATO STAMPA ASSOCIAZIONE ONLUS APNEA PANTELLERIA Progetto “Un Punto nel Mare – Un Mare di Punti” ISTITUZIONI E POLITICA SORDI SUL TEMA AMBIENTALE DELLA NAZIONE Greenpeace a Roma: Clini assente Pantelleria 16 Ottobre 2012 – Riportiamo il comunicato stampa di Greenpeace uscito lo scorso 9 ottobre, dopo l’incontro a Roma presso il Ministero dell’Ambiente: ”Grave […]


Oggi saranno consegnate al Ministro dell’Ambiente le 57.000 firme raccolte durante la campagna “U mari nun si spirtusa”

Oggi 9 Ottobre 2012, alle ore 17:00, una delegazione di Greenpeace, di Amministratori locali e Associazioni del territorio consegnera’ al Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del Mare C. Clini le 57.000 firme contro le trivellazioni raccolte durate la campagna “U mari nun si spirtusa!” E’ stato invitato a partecipare alla consegna  il […]


A SCIACCA UNITI CONTRO LE TRIVELLAZIONI

27/07/2012 12.25 I sindaci del litorale si sono riuniti oggi a Sciacca insieme alle associazioni della pesca e ai comitati locali per discutere su come fermare le trivellazioni petrolifere nel Canale di Sicilia. L’evento promosso da Greenpeace, dal Comitato “Stoppa La Piattaforma” e da Apnea Pantelleria, con il patrocinio del Comune di Sciacca e Anci Sicilia, […]


Venerdì 27 Luglio 2012 a Sciacca (Ag) importante manifestazione per creare un coordinamento sul territorio contro l’assalto delle multinazionali del petrolio ai mari siciliani

SICILIA: Continua la Marcia di Greenpeace, dei pescatori e dei Sindaci contro le Trivelle. Sciacca, 26/07/2012. I Sindaci della costa si riuniranno domani insieme alle associazioni della pesca e ai comitati locali per discutere su come fermare le trivellazioni petrolifere nel Canale di Sicilia. L’evento promosso da Greenpeace, dal Comitato “Stoppa La Piattaforma” e da […]


Cosa succede se ti immergi nel petrolio?

25 Luglio 2012 di Alessandro D’Amato Questa mattina attivisti di Greenpeace “sporchi di petrolio” hanno aperto un grande striscione con la scritta “Neri contro le trivelle” sulla bianchissima scogliera di Scala dei Turchi, simulando uno sversamento di greggio nel Canale di Sicilia. Il Canale di Sicilia è nel mirino delle compagnie petrolifere e, come denuncia Greenpeace […]


U mari nun si spirtusa! – Firmiamo l’appello di Greenpeace

FIRMA L’APPELLO Per difendere il Canale di Sicilia dalla corsa al petrolio gli attivisti di Greenpeace andranno nelle principali località che si affacciano su questo mare con il tour “U MARI  NUN SI SPIRTUSA”. Un mese per informare i cittadini e convincere i Sindaci a firmare l’appello che l’associazione ambientalista rivolge al Ministero dell’Ambiente per […]


Da Greenpeace la campagna “Diccilu ‘o Sinnacu”. Il 27 luglio 2012 assemblea a Sciacca contro la possibilità di estrazioni offshore nel Canale di Sicilia.

La Sicilia contro le trivelle. La minaccia riguarda un’area di 13 chilometri quadrati di mare, alcune delle spiagge e delle isole più belle della Regione. L’iniziativa di “Stoppa la piattaforma” e “Apnea Pantelleria” ha il patrocinio dell’Anci. di Pietro Dommarco – 19 luglio 2012 Tratto da La vita dopo il Petrolio La Sicilia è una delle regioni italiane […]