LETTERA APERTA “LAVORATORI STAGIONALI STABILIMENTO DELLE TERME”



comitato_cittadino_salviamo_le_terme_di_sciacca_banner

E’ giunta nuovamente l’ ora delle lettere , e noi come Comitato Salviamo le Terme , ci prendiamo ancora carico delle richieste dei lavoratori , e vogliamo condividere questa lettera con voi , consapevoli del fatto che è opportuno fare unica forza su questo tema , ma con attenzione e rispetto delle persone , e della città :

“La lotta non  la terminiamo , e la continueremo fin quando riusciremo a riaprire le Terme di Sciacca . Noi ci crediamo , ci speriamo , ci proviamo , non molliamo , e siamo fiduciosi .” E’ così che iniziano i lavoratori stagionali dello Stabilimento delle Terme , “ Ma basta parlare di noi , adesso parliamo di voi , cara classe politica , che tanto apre la bocca sulla questione Terme , da chi lo fa con dignità politica , a chi solo per proclami . Noi ci sentiamo di ringraziare il Solo Sindaco di Sciacca Fabrizio di Paola , perché sta davvero facendo tutto ciò che è in suo possesso per salvare questo patrimonio , perché sa che potrebbe essere ricordato come il Sindaco della chiusura delle Terme , e come uomo prima che come politico non se lo può permettere . Ma vogliamo lanciare un monito allo stesso Sindaco , non fare più l’ uomo , ma fai il politico , perché è la stessa politica che ti sta prendendo in giro , il tuo NCD compreso , che con il suo referente politico non si muove per niente affatto , non basta una chiamata , ma ci vuole un impegno sul territorio , perché le chiamate e le lettere sono fini a se stesse , ma la politica se vuole può fare ciò che vuole , e ce lo dimostra il fatto che l’ NCD governa col PD a livello nazionale , dove Alfano e Renzi sono a braccetto , ma qui, i loro gregari , si scannano incredibilmente e fanno si che ciò che si costruisce a Roma si distrugge a Palermo , solo per un tornaconto personale . Quindi caro Sindaco , la invitiamo , usando una frase di Macchiavelli , di essere furbo come una volpe , e forte come un leone , e noi siamo con te , pronti ad uscire fuori gli attributi come persone con dignità .”

Anche noi come Comitato ci sentiamo vicini al Sindaco , pronti ad essergli accanto nel limite delle nostre possibilità , perché noi con umiltà abbiamo voluto coinvolgere la città , organizzando un corteo , coinvolgendo lui siamo scesi in piazza a protestare , abbiamo organizzato un convegno , piccole cose , ma a volte sono queste che possono fare alzare gli animi in città , e piano piano ci siamo riusciti . I lavoratori attenzionano l’ incapacità di una classe politica e burocrata regionale .

“Spostiamo l’ attenzione alla Regione . Ma non solo sulla politica , perché quella si sa che è marcia . Ma qui il problema versa sulla burocrazia , che è lenta si , ma non deve essere corrotta , dove i burocrati sembrano padri padroni di una terra che ha bisogno di velocità giuridica e pratica , dove esiste uno Statuto Speciale perfetto che dovrebbe garantirci floridità , ma grazie a un sistema marcio e logoro fin dall’ inizio ha portato la Sicilia in quasi default . Crocetta è l’ ultimo a manifestare l’ incompetenza e immoralità da parte dei Presidenti della Regione , non dimentichiamoci Lombardo e le sue nomine ad personam , non dimentichiamoci Cuffaro dove la storia ormai ci insegna . Ma i Presidenti sono anche vittime , vittime di una classe politica di destra e sinistra che gioca con la faccia della gente , prendendo 5000 voti e scappando , però lì facciamo attenzione ,e  non facciamo di tutta l’ erba un fascio ,ma così lanciamo una provocazione .”

Poi il solito attacco legittimo alla Politica , e i politicanti , che condividiamo , perché si occupa solo di annunci , e meriti che spesso non sono loro , anche se parlare di meriti in questa situazione è da irresponsabili e sognatori .

“Sentiamo in tv , che il Presidente del Consiglio , dice che il Consiglio comunale si è riunito tutto per andare a Palermo , prendendosi meriti che non sono i suoi , perché ricordiamo al Presidente , che dopo 3 lettere , alcune anche pesanti , era dovere morale andare , ma non ora come avete fatto , e dove siamo stati con voi, ma mesi fa , dove siete stati tranquilli a Sciacca ad occuparvi solo per voce di Terme  . Se non era per noi che vi abbiamo linciato verbalmente ,voi sareste ancora a Sciacca a chiacchierare con conferenze di capigruppo e Consigli Comunali dove avete approvato documenti che resteranno solo a voi . Non possiamo sentire che la costituzione di una cooperativa era una provocazione , o un intensione , ma non scherziamo con le cose serie , non si può prendere in giro tante persone alimentando false speranze .

Lì attacchiamo , ma con cognizione di causa , perché vogliamo che la Politica non si scanni su fatti antichi , ma su pratiche da adottare ad oggi , con il PD che deve coinvolgere i propri riferimenti , ma non quelli che ha coinvolto finora , che sono stati si presenti a passerellare , ma che non hanno portato nessuna soluzione , anzi , forse l’ Acese Raciti , in merito agli 800.000 mila euro ,ha affossato il provvedimento . Quindi cari nostri rappresentanti , interessate i vostri riferimenti più nobili , tutti , da sinistra a destra , Grillini compresi , che vediamo troppo silenti su questa questione, abbiamo un parlamentare regionale a Sciacca , che si accodi al lavoro del Sindaco , non a parole , ma a fatti , perché si deve salvare il territorio ,non il partito .”

Noi notiamo anche con dispiacere , il silenzio dell’ assessorato al Turismo comunale , che si limita solo a proclami facebookiani , parlando di città festosa , ma forse vive in un’altra città , forse è l’ assessore di Taormina . La città piange per le sue Terme chiuse , oltre ai mille problemi di una città , parlare di festa è un attacco alla dignità delle persone , di lavoratori che resteranno a casa . Per finire , è incredibile vedere il Teatro Samonà aperto , e le Terme che sono accanto chiuse , bel traguardo per la città di Sciacca .

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.