Il comitato Inter.Co.PA. e… il “nemico” Girgenti Acque



intercopa-comitato-intercomunale-per-la-gestione-pubblica-dellacqua

                                                                  COMUNICATO STAMPA

Il comunicato di alcuni giorni fa della  società Girgenti Acque, gestore dell’ATO S.I.I. di Agrigento, che informa gli utenti che nel caso di mancato pagamento delle bollette o in caso di richiesta di risoluzione del contratto, oltre al taglio dell’acqua,  si procederà anche al taglio delle reti fognanti, ha tutto il sapore della reazione meschina e scomposta di chi si sente accerchiato sia  dalla Legge Regionale n. 19  dell’11-08-2015, e sia dalle associazioni di categoria e dai comitati cittadini che spingono per ottenere la gestione del servizio idrico integrato in forma diretta e pubblica come stabilito dalla L.R.

Quello che al comitato Inter.Co.PA  appare indubbiamente ridicolo e pretestuoso nel comunicato trasmesso dalla G.A., è il trincerarsi dietro principi “nobili” quali la lotta ai morosi e agli evasori, al fine di tutelare gli interessi di chi paga con regolarità, e al principio di equità per evitare che chi paga si sobbarchi anche il peso di chi non paga.

E’ ovvio che per le società private con scopi di lucro l concetti di nobiltà si limitano alla lotta all’evasione e al principio di equità tralasciando principi ancora più nobili quali solidarietà, necessità, povertà!

Secondo il comitato Inter.Co.PA è chiaro che al punto in cui siamo il gestore privato G.A. è diventato il “nemico”. Il gestore privato dall’ATO S.I.I. di Agrigento oramai produce continuamente esposti, denunce e comunicati che, al punto in cui siamo, hanno il sapore di una “guerra” dichiarata sia contro le istituzioni e sia contro  gli utenti che prova a intimidire con minacce celate da principi “nobili”.

Il Nostro comitato, invita cittadini e istituzioni a prendere atto dell’impossibilità di ripristinare rapporti civili improntati sulla fiducia reciproca tra cittadini, istituzioni e il gestore G.A. e di essere conseguenti accelerando con gli strumenti di legge ed anche giudiziari, qualora si rendessero necessari, alla stregua di quanto fa il gestore G.A., per liberarci da chi da circa otto anni  ci dimostra incapacità, inefficienza e arroganza.                                                                                      

                                                                                                    Inter.Co .PA

Franco Zammuto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.